Barometro economia: cresce export.

26 September 2014 IN Mercati e Finanza , Promozioni
Barometro economia: cresce export.
Quali sono le PMI italiane che escono meglio dalla crisi? Semplice! Quelle che esportano e che non dipendono eccessivamente dal sistema bancario. Quelle che hanno una struttura societaria correttamente dimensionata ed una sufficiente capitalizzazione. Quelle che non hanno avuto paura a esporre in bilancio utili ed a pagare imposte, negli anni.Ultimo, e vuole essere una provocazione, quelle che hanno prodotti validi. Certo, perché quante aziende pur avendo prodotti validi sono implose, per cause non relative al prodotto, ma derivanti dalla insufficienza di capacità di reggere, eufemisticamente, il mutato orientamento creditizio delle banche? Quante poiché collegate principalmente al mercato interno, o cadute nella trappola della (quasi) mono committenza? In mancanza di un’adeguata capitalizzazione, che viene costruita con sacrifici (fiscali) negli anni, i fenomeni qui elencati hanno avuto un effetto devastante sulla vitalità delle imprese. In buona sostanza, per limiti endemici del nostro tessuto economico. Le PMI hanno perso capacità di investire e quindi di dare impulso ad un ciclo economico indebolito. I grandi gruppi delocalizzano, e le PMI che sono operanti nell’indotto, devono seguire. Tuttavia, non tutto è perduto. Esistono ancora ampi mercati vicini ed in crescita. Esempio, Romania ed Est Europa. Il processo di Internazionalizzazione Certo, bisogna stabilire una strategia, e individuare il mercato obiettivo, conoscere le esigenze locali, prezzi, canali distributivi, conoscere la normativa locale, adattare la struttura della propria organizzazione: in una parola, bisogna sviluppare un piano di business. E per questo non bisogna avere timore di farsi aiutare, le strutture pubbliche e di consulenza privata esistono. Tuttavia il primo importante passo è culturale. Deve essere diverso l’approccio al mercato dell’impresa. E’ del tutto evidente che la PMI che non ha sviluppato una propria presenza internazionale sino ad ora, non lo ha fatto per una semplice ragione : non ne era orientata. Non aveva la mentalità. Uno degli aspetti positivi della crisi è che impone questo cambio di mentalità. E questo si riflette, infatti, sulla bilancia dei pagamenti che sta tornando in positivo. Italia paese esportatore, quindi, domani più di ieri: ancora, un aspetto positivo. La crisi non aspetta, così i processi decisionali devono essere rapidi, ma non affrettati. La crisi insegna a essere reattivi e non attendisti. E’ un ulteriore aspetto di positiva evoluzione. Cambiare approccio Molto frequentemente la PMI ha limitato la propria strategia estera ad interventi occasionali, alla partecipazione a fiere in paesi esteri con l’unica finalità di generare un fatturato aggiuntivo, sostenuto grazie a distributori locali. La PMI non ha così sviluppato una propria strategia di vendita, ha semplicemente collettato gli ordini che gli sono pervenuti: è stata “ comprata”, non ha svolto un ruolo realmente attivo nella vendita. Il tutto senza porsi domande quali “ quanto vale il mercato qui”, “ che percentuale di mercato copro con i miei prodotti “. Non sono sviluppate strategie volte a conquistare quote di mercato in una certa nazione e pertanto non sono state quindi sfruttate le potenzialità di un’area specifica. Perché si è spesso guardato ai mercati evoluti, dove sviluppare una politica d’ingresso, aveva ed ha costi e tempi inadatti alle PMI. Nel primo semestre 2014 le esportazioni sono cresciute dell'1,3%. L’internazionalizzazione ed in particolare il raggiungimento di nuovi mercati può rappresentare, specialmente in questo periodo, un efficace mezzo contrastare le difficoltà che le imprese si trovano a fronteggiare. Quando il business deve uscire dai confini territoriali della propria nazione, le variabili che influenzano il risultato dei progetti sono di natura economica, legislativa e culturale sono molteplici: per questo è indispensabile possedere degli strumenti per poter fare un’analisi geo-politica vera e propria.Business Defence offre indagini approfondite, puntuali ed aggiornate, in grado di fornire una visione globale del mercato locale circoscrivendo fatti e situazioni, che Vi aiuteranno a cautelarvi da potenziali rischi.

BD WORLD50% di sconto sul prezzo di listino*

Richiedi info*Promozione valida fino al 31/12/2014

Seguici su Linkedin per restare aggiornato