Dalla Regione Lombardia 1 miliardo di euro a sostegno delle imprese.

Dalla Regione Lombardia 1 miliardo di euro a sostegno delle imprese.
Tra il 2008 e il 2012 i fallimenti delle imprese gravate dai ritardi o dai mancati pagamenti da parte dei committenti pubblici e privati hanno subito un’impennata fino al 114%. Secondo le stime della Cgia di Mestre, il debito della Pubblica Amministrazione nei confronti delle aziende è di ben 120 miliardi. Le conseguenze sono evidenti: dall’inizio della crisi fino alla fine del 2012 sono fallite per mancati pagamenti oltre 15000 imprese.

La nuova iniziativa della Regione Lombardia tesa ad arginare il dilemma dei crediti scaduti delle imprese nei confronti degli Enti Locali si chiama Credito inCassa. La misura coinvolge la Regione Lombardia (ANCI Lombardia, UPL, ABI Lombardia) e l’associazione italiana per il factoring, Assifact, sotto l’occhio vigile di Finlombarda preposta al coordinamento delle manovre. Gli obiettivi sono chiari: sanare il debito con circa 15 mila imprese creditrici e come conseguenza generare 1000 nuovi posti di lavoro.

L’assessore all’Economia, Crescita e Semplificazione Massimo Garavaglia spiega che “Credito InCassa si basa su misure estremamente semplici e rapide. La procedura prevede che le aziende che vantano un credito verso Enti locali lombardi portino la loro richiesta a Regione Lombardia e FinLombarda anticipa il pagamento, per cui per l’azienda la questione è chiusa e l’imprenditore può iniziare a fare altro, mentre l’unica incombenza per gli Enti locali sarà solo quella di certificare che la fattura esiste”.

Nello specifico, micro, piccole, medie e grandi imprese potranno cedere i loro crediti (fin da una quota molto bassa – 10 mila euro) ad una società di factoring che si incaricherà della loro gestione e che erogherà in via anticipata una forma di finanziamento complementare al credito bancario.

La Regione Lombardia metterà a disposizione 19 milioni di euro a favore dell’operazione, sullo sfondo dei 50 milioni che FinLombarda investirà a titolo di garanzia. Le società di factoring, di converso, forniranno una cifra intorno al miliardo di euro per l’acquisto dei crediti delle imprese.

Credito inCassa ha validità per tutte le imprese lombarde singole “in qualunque forma costituite, con sede legale o operativa in Lombardia, appartenenti a tutti i settori, che abbiano crediti scaduti o che saranno scaduti alla data di presentazione della domanda di accesso all’intervento”. (finlombarda.it)

I calcoli stimati dalla Regione evidenziano che l’iniziativa andrà a sanare circa un quarto dei debiti in corso della Pubblica Amministrazione lombarda con le imprese.

Fonti:

finanza.comfinlombarda.itilsole24ore.com

Seguici su Linkedin per restare aggiornato