Italia: nuove imprese, ma continua la crescita dei fallimenti tra luglio e settembre.

29 October 2014 IN Mercati e Finanza
Italia: nuove imprese, ma continua la crescita dei fallimenti tra luglio e settembre.
Arrivano indicazioni contrastanti dal mondo delle imprese italiane per i mesi estivi.Il dato positivo: aumenta il numero delle imprese, 16.500 in più nel terzo trimestre 2014. Il dato negativo: continua senza sosta la corsa dei fallimenti. Sono oltre 10mila nei primi nove mesi dell'anno, ossia un +19% rispetto all'estate 2013. Sul fronte artigiano, per il terzo trimestre consecutivo si registra un saldo negativo tra aperture e chiusure, dovuto soprattutto alla forte riduzione di iscrizioni (record negativo del decennio e oltre 1.000 unità in meno rispetto a quelle, già modeste, registrate nello stesso periodo del 2013). E' quanto emerge dall'analisi della natalità e mortalità delle imprese, diffusa ieri da Unioncamere sulla base di Movimprese, la rilevazione condotta da InfoCamere a partire dai dati del registro delle imprese delle Camere di Commercio. Fonte: MILANO (Finanza.com)

Seguici su Linkedin per restare aggiornato