Commercio estero: confronta la bilancia extra Ue dell’Italia in Europa

01 March 2017 IN Attualità , Mercati e Finanza
Commercio estero: confronta la bilancia extra Ue dell’Italia in Europa
A dicembre, nell’Eurozona si è registrato un avanzo di 28,1 miliardi di euro, in aumento rispetto ai 25,9 miliardi di novembre e ai 24,4 miliardi di dicembre 2015.Secondo quanto risulta a Eurostat le esportazioni sono cresciute su anno del 6% a 178,6 miliardi di euro mentre le importazioni sono salite del 4% a 150,5 miliardi. L’interscambio commerciale all’interno dell’area della moneta unica si è portato a 137,4 miliardi di euro, in salita del 5% da dicembre 2015. Per l’intera Unione Europea (EU-28) si è registrato surplus di 20,9 miliardi di euro, in aumento rispetto al surplus di 20,6 miliardi registrato a dicembre 2015. In Italia a gennaio 2017, rispetto al mese precedente, entrambi i flussi commerciali sono in espansione, con un incremento più marcato per le esportazioni (+2,8%) che per le importazioni (+1,7%). Lo ha annunciato l‘Istat qui. L’incremento congiunturale delle vendite verso i paesi extra Ue, in crescita per il terzo mese consecutivo, è esteso a quasi tutti i raggruppamenti principali di industrie, ed è particolarmente sostenuto per l’energia (+26,3%) e i beni strumentali (+4,3%). Dal lato dell’import la crescita congiunturale è da ascrivere all’energia (+12,1%). Gli acquisti di beni strumentali (-4,2%) e di beni di consumo durevoli (-4,0%) sono in forte calo. Qui invece nell’Info interattiva realizzata da Eurostat si può confrontare la bilancia commerciale extra Ue italiana rispetto agli altri Paesi membri. I dati sono in milioni di euro e relativi al 2015 ma rendono una idea dei volumi di commercio internazionale in EuropaFonte: IlSole24Ore.com

Seguici su Linkedin per restare aggiornato