La digital transformation quale fattore essenziale per essere un’azienda vincente

27 April 2018 IN Business Defence
La digital transformation quale fattore essenziale per essere un’azienda vincente
Su scala mondiale l’84% delle aziende afferma che la “digital transformation” è un aspetto fondamentale per la sopravvivenza dell’impresa nei prossimi cinque anni, tuttavia solo il 3% una minima parte ha portato a compimento iniziative di trasformazione che coinvolgono l’intera organizzazione aziendale.

Questo è quanto emerge da uno studio realizzato da Oxford Economics e Sap intervistando oltre tremila Executive Manager in 17 Paesi.

L’essere in ritardo nell’adozione di nuovi modelli e di nuovi processi dettati dall’uso delle nuove tecnologie impatta negativamente sulle dinamiche di business in quanto le organizzazioni che hanno avviato importanti processi di trasformazione digitale hanno riportato quote di mercato significativamente maggiori (l’85% contro il 41%) e una maggiore redditività (80% contro il 53%).

Inoltre le aziende identificate dallo studio come leader prevedono di ottenere circa il 23% in più di crescita dei ricavi nei prossimi due anni rispetto al resto delle organizzazioni.

La digital transformation è divenuto dunque un fattore essenziale per generare reddito, profitti e crescita tramite tecnologie altamente innovative, investimenti in competenze digitali e aggiornamento del personale.

Le caratteristiche che contraddistinguono le realtà “digital leader”, secondo la ricerca, si riassumono in quattro tratti fondamentali:

  • La capacità di interpretare la trasformazione digitale come una radicale mutazione del modello di business. Il 96% delle imprese “leader” conferma infatti che si tratta di un obiettivo fondamentale del core business.

  • Dare priorità ai talenti e maggiori investimenti destinati a riqualificare il personale: il 71% delle organizzazioni “digital ready” afferma che le iniziative legate al cambiamento rendono più facile attrarre e trattenere il talento.

  • L’adozione di una nuova infrastruttura informatica bimodale, capace di integrare un mix di sistemi di front-end e back-end e di operare a più velocità per soddisfare le diverse esigenze di business.

  • Investire in tecnologie innovative è un dogma per il 50% dei leader, e quindi organizzazioni che stanno già lavorando con l’intelligenza artificiale e sta investendo maggiormente in soluzioni per i Big Data, gli analytics e l’Internet of Things.

Semplicità, Velocità, Integrazione.

La protezione delle infrastrutture aziendali e delle applicazioni web è infatti ormai imprescindibile per garantire business continuity, brand reputation e customer satisfaction e sta crescendo nelle aziende la consapevolezza rispetto ai danni che gli attacchi, sempre più numerosi e violenti, possono causare: danni diretti, in termini di mancati ricavi, derivanti ad esempio dall’interruzione dell’erogazione di contenuti o servizi web nonché dalla sottrazione di informazioni sensibili; ma anche danni indiretti sull’immagine aziendale.

"Sempre di più la sicurezza informatica è un tema centrale per il settore del Business Information", dichiara Paola Marinacci – Presidente di Business Defence.

In quest’ottica BD Business Defence sempre attenta alle evoluzioni del mercato ha implementato un processo di digitalizzazione dei propri sistemi mantenendo sempre e comunque ben saldo il concetto di qualità, protezione e sicurezza dei dati e delle informazioni, così come dimostrato dalla Certificazione ISO/IEC 27001:2013.

Fonte: Sole 24 ore

Visita il sito www.businessdefence.it.

 

Seguici su Linkedin per restare aggiornato